Commemorazione “Ricostruire la memoria per salvare il future. La Russia a L’Aquila. Otto anni dopo

L’evento si è tenuto presso la residenza dell’Ambasciatore a villa Abamelek il 5 aprile alle ore 19.30.

IMG_1665_2

A distanza di otto anni dal tragico terremoto de L’Aquila grazie al sostegno finanziario della Federazione Russa è stato ricostruito Palazzo Ardinghelli, uno dei massimi esempi del barocco aquilano, e vengono completati i lavori di ripristino dell’antica Chiesa di San Gregorio Magno.

IMG_1720_2

Gli ospiti hanno visto i risultati di tale impegno in un filmato, realizzato in occasione dell’evento dall’emittente televisiva LaQtv.

Per ricordare le vittime del sisma del 6 aprile 2009 e ringraziare la Russia per il contributo alla rinascita della città l’Associazione “L’Aquila Siamo Noi” ha proposto “il concerto dell’Amicizia”: il prestigioso Ensemble Linguaggi Sonori ha eseguito brani di Piotr Tchajkovskij, Ludwig van Beethoven e Gustav Mahler.

IMG_1675 _2

IMG_1693_2

IMG_1696_2

IMG_1707_2

IMG_1712_2

IMG_1723_2

Y_Tag   Yuri Tagunov

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *